digital asset management

Il Digital Asset Management è un must negli USA e da qualche tempo sta suscitando un crescente interesse anche nei manager che lavorano in Italia. Sempre meno è visto come un semplice nice-to-have. Le aziende stanno comprendendo che, in un contesto dove immagini e video sono fondamentali nella comunicazione, gestire le risorse multimediali è un aspetto della strategia digitale che non si può trascurare.

Un software DAM riduce il time-to-market, è la soluzione per rendere più efficienti le aziende. Come, esattamente? La testimonianza di IGPDecaux ci potrà aiutare a capire meglio alcune problematiche comuni che inducono le migliori aziende ad assumere il controllo delle proprie librerie multimediali.

Foto e video difficili da trovare: accorcia i tempi con il Digital Asset Management

La prima inefficienza dovuta alla mancata gestione dei contenuti multimediali è la difficoltà nel trovare le foto e i video che si stanno cercando. Molti team, infatti, archiviano le proprie risorse in più posizioni, tra i quali server, dischi rigidi, cloud storage e allegati e-mail. Questa prassi non funziona. Disporre di un sistema centralizzato per la gestione dei contenuti consente di trovare immediatamente i contenuti di cui si ha bisogno, digitando le parole chiave o selezionando filtri basati sulla tassonomia che guidano la ricerca.

Questo è stato il motivo per cui l’Associazione Italiana per la Sclerosi Multipla - AISM ha adottato la soluzione di Digital Asset Management MomaPIX. Il loro sistema sparso per l’archiviazione dei contenuti stava rallentando le attività di comunicazione.

Un’esigenza simile l’ha riscontrata IGPDecaux, da un anno utilizzatrice del DAM MomaPIX. “Prima di adottare un sistema online centralizzato per archiviare i contenuti digitali, tutte le foto venivano salvate su cartelle nella rete aziendale, accessibile esclusivamente al Visual Documentation Center del dipartimento Innovazione e Comunicazione, che gestisce tutto il materiale fotografico aziendale - spiega Sabrina Rodino, Responsabile del Visual Documentation Center di IGPDecaux. - Ogni giorno ci arrivavano le richieste di immagini da parte di tutti gli altri dipartimenti: ufficio commerciale, tecnico, amministrativo, legale, patrimonio, esecutivo per la stampa e comunicazione. Oltre ad essere frustrante passare ore a cercare foto su un pc con le sole informazioni dei nomi dei file e delle cartelle, questo flusso di lavoro era del tutto inefficiente per le persone che richiedevano risorse, dal momento che erano bloccate in attesa che qualcun altro recuperasse ciò di cui avevano bisogno. Grazie a MomaPIX abbiamo eliminato questo collo di bottiglia e chiunque necessiti di foto e video può accedere all’archivio online e scaricare i file che gli occorrono. Con questo sistema self-service la ricerca è semplificata in quanto sono disponibili filtri predefiniti in base a linee di prodotto, prodotti specifici, formati, clienti, brand, città, settori merceologici, data di lancio delle campagne e tipo di file.”

Ottieni il massimo dalle risorse digitali con una soluzione DAM.

Adottare una soluzione DAM vuol dire trasformare foto e video in risorse digitali, da cui le aziende possono trarre valore. Per ottenere il massimo dai tuoi contenuti digitali, non è sufficiente il semplice accesso al file. C’è bisogno di informazioni su copyright, stato di approvazione, cronologia delle versioni e altro. Utilizzare i metadati più rilevanti per la descrizione dei contenuti fa sì che questi possano essere trovati facilmente e di conseguenza riutilizzati in modo opportuno, accrescendo il ROI.

Per i nostri clienti Generali, Cattolica Assicurazionie WeBuild è stato importante tenere traccia dei diritti di utilizzo delle immagini. Inoltre, la gestione condivisa degli asset digitali per questi progetti ha in comune l’utilizzo di un form guidato per il caricamento dei file, che utilizza un vocabolario controllato derivato dalla tassonomia adottata dall’azienda. Questo workflow obbliga gli utenti ad inserire tutti i metadati che l’azienda ha valutato importanti per descrivere il proprio asset.

Una soluzione di gestione delle risorse digitali contestualizza le tue risorse, in modo che tutti i membri del team sappiano quando e come utilizzarle. Il nostro cliente Kunzi utilizza il software DAM MomaPIX per supportare la rete vendita, che può così consultare autonomamente i cataloghi online e utilizzare le risorse digitali in modo appropriato.

Il Digital Asset Management aiuta i team a lavorare insieme e realizzare il loro pieno potenziale, perché rende facile per le persone ottenere i contenuti di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno.

Sei pronto a prendere il controllo della tua libreria multimediale? Contattaci subito, saremo felici di affiancarti nell’implementazione del Digital Asset Management in azienda.

Contatta il team MomaSoft per avviare la trasformazione digitale



Dove siamo

Via A. Da Giussano 62/D - Roma

Scrivici un'email

info@momapix.com

Google map